LE MARCHE

Marche Food & Wine

Traditional Specialities, Pasta, Salumi, Cured Meats, cheeses

In Focus  
apr 5

05/04/2012  RssIcon

pieroguidi_Le Marche

Noi facciamo un mestiere particolare. Partiamo da un’idea, da un’intuizione immateriale, arriviamo a un oggetto materiale, come una borsa o un capo d’abbigliamento,  e poi, quando ci applichiamo il simbolo con i due angeli, lo trasformiamo in qualcosa che ha una forte carica simbolica immateriale, positiva. Chi sceglie un nostro oggetto per  sé, o per regalarlo a una persona che ama o che stima, completa questo percorso straordinario, generando felicità. Il nostro obiettivo quotidiano è quello di non deludere mai chi ricerca la felicità acquistando un prodotto con il marchio degli angeli.

Il nostro logo, i due angioletti che si abbracciano, è un simbolo positivo. Per noi l’Angelo è l’amore, è lo spirito che affianca le persone che con il proprio modo di fare cercano di cambiare il mondo in meglio. Lo spirito dell’Angelo lo possiamo trovare negli occhi di un ragazzino, nello sguardo di una persona disperata, nelle persone che combattono contro la sofferenza  e trovano la forza nel rapporto umano. Chi compra un nostro oggetto porta con sé  un messaggio di ottimismo.

Piero Guidi

Le parole di Piero Guidi (tratte da insidepieroguidi.com), scultore e stilista urbinate noto in tutto il mondo, pongono l’accento sull’importanza della comunicazione positiva, sul valore dei rapporti umani, sulla necessità di rendere il mondo un luogo più felice e somigliano in modo significativo a quelle di Matteo Ricci, presidente della provincia di Pesaro e Urbino e promotore dell’idea "Provincia 2020 - Progetti per una comunità più felice". A quanto pare, il territorio di Pesaro e Urbino non ha smesso nei secoli di essere un’ispirazione per chi ci vive.

PieroGuidi

Piero Guidi è una delle tanti menti creative de Le Marche, dei tanti “Angeli del nostro tempo”, come lui stesso li definirebbe, che animano il nostro territorio. Le boutique del suo marchio sono sparse in tutto il mondo, da Roma a Hong Kong, fino a New York, ma il quartier generale dell’azienda è sempre rimasto a Schieti, frazione urbinate che conta appena mille abitanti, a testimoniare l’origine imprescindibile della sua ispirazione. Diplomato alla “Scuola del libro” di Urbino, sin dai primi anni Sessanta il giovane Piero si cimenta nella produzione di sculture. Ben presto la sua curiosità lo spinge oltre e realizza i primi oggetti in ottone e cuoio. Il passo verso la moda è breve: dopo le cinture arrivano borse, valige e più tardi i capi di abbigliamento. Da più di quarant’anni i prodotti Piero Guidi contribuiscono a diffondere la creatività marchigiana ben oltre i confini della penisola. L’azienda è ora nelle mani dei due figli del fondatore, Giacomo e Gionata e il maggiore, Giacomo, ne è il direttore artistico. Ha curato lui la campagna “Angeli del nostro tempo” che ha visto negli anni posare per il brand marchigiano personaggi del calibro di Michelangelo Antonioni e Wim Wenders.
PieroGuidi_Baule

Le linee Lineabold, Magic Circus e Piero Guidi sono le tre declinazioni di qualcosa di più di un semplice marchio. Dice Piero Guidi:

Sono un costruttore di oggetti. Ho passato la vita ad imparare e migliorarmi insieme ai miei prodotti. Vorrei spiegarvi cos’è un brand per me. Il mio brand è come la neve, la pioggia, il sole, un cielo di sera, è un viaggio in macchina, è come l’amore, la mia casa, il mio paese, il mio stato, la mia bandiera per cui combatto. E’ il mio scudo, qualcosa che mi scalda il cuore, è il mio orgoglio, un sorriso di un collaboratore, la fatica e la gioia di un nuovo progetto. E’ un viaggio in aereo o un campo di grano, un amico che incontri o una donna che porta una mia borsa, E’ la paura di non aver fatto bene, una famiglia, la mia famiglia. E’ il mio specchio su cui vorrei che anche gli altri si specchiassero, è sere di lavoro o un film visto alla tv; è la mia fata turchina, è Superman, è quello che mi fa volare, è la mia parte di incoscienza, perché il mio brand è come la mia vita, anzi è la mia vita. Lo porto sempre con me, giorno e notte. E’ il mio testimonial, il mio alter ego, è la mia vita.

PieroGuidi_Asia

Lineabold è la linea storica, quella che trasmette senso di appartenenza e familiarità. Unisce il gusto tradizionale alla sperimentazione dei materiali e delle forme. Si articola quest’anno in “classico”, “candy bag”, “pitti trend”, “city”, “shocking” e “work & dream”. Magic Circus, forse la più amata delle fantasie Piero Guidi, è la linea ispirata al mondo del circo, a Chagall, fucina di sogni e vero e proprio laboratorio della creatività per la maison urbinate. E’ articolata in “classico”, “soft”, “deserto dipinto”, “happy”, “exclusive” e “cherie”. Piero Guidi è una linea elegante e versatile, declinata in “embossed”, “discovery”, “intreccio” e “intreccio art”.

PieroGuidi_NYC

L’espansione degli orizzonti culturali e commerciali dell’azienda non ha impedito di rimanere ben saldi alle origini: per il megastore di New York, a Soho, l’architetto Thomas McKay si è ispirato alla Città Ideale nelle linee e nella divisione degli spazi e delle proporzioni. Il quadro, visionato alla Galleria nazione delle Marche presso il Palazzo Ducale di Urbino, è stato lo spunto principale. Ed è probabilmente l'equilibrio tra le origini e il futuro la forza di una holding che in periodo di recessione è cresciuta costantemente del 30% ogni dodici mesi, a testimoniare che la passione e la cura per i dettagli, l’estro e l’amore simboleggiato dai due angioletti del marchio sono caratteristiche che pagano sempre. E sono marchigiane.

 

The Paradise Trotter

 

Foto tratte da www.pieroguidi.it, www.insidepieroguidi.com, www.facebook.com/pieroguidi.italy.

© Paradise Possible Communication
Tags:

Condividi

Your name:
Gravatar Preview
Your email:
(Optional) Email used only to show Gravatar.
Your website:
Title:
Comment:
Security Code
Enter the code shown above in the box below
Add Comment   Cancel 
    
The Editor's Page  
    
LINKS  
    
Recent Articles  
    
Archive  
    

 .